30Nov
By: Amministratore Acceso: novembre 30, 2017 In: Blog Comments: 0
A pochi giorni della giornata internazionale contro la violenza sulle donne, una notizia positiva. Con l’approvazione definitiva del decreto fiscale abbiamo corretto la stortura introdotta con la riforma del codice penale, che permetteva l’estinzione del reato di stalking con le condotte riparatorie previste dall’articolo 162 ter, chiarendo in modo inequivocabile che nessuna denuncia relativa a reati persecutori possa rientrare in questa casistica.
Una norma che aiuta a ripristinare la fiducia nella giustizia per tutte le vittime di un reato odioso come quello di stalking, che comporta conseguenze profonde in chi lo subisce e non estinguibili attraverso un risarcimento pecuniario.
Ecco il testo contenuto nella “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 16 ottobre 2017, n. 148, recante disposizioni urgenti in materia finanziaria e per esigenze indifferibili. Modifica alla disciplina dell’estinzione del reato per condotte riparatorie.”
All’art. 1 comma 2

All’articolo 162-ter del codice penale è aggiunto, in fine, il seguente comma: «Le disposizioni del presente articolo non si applicano nei casi di cui all’articolo 612-bis».

Trackback URL: http://www.veronicatentori.it/stalking-non-si-potra-piu-estinguere-con-risarcimento/trackback/